Destination Personality e Isole Veneziane: nuovi aggiornamenti!

Share

Destination Personality e Isole Veneziane: nuovi aggiornamenti!

Burano e le sue tinte vivaci, Murano e l’antica arte del vetro, il Lido e la Mostra Internazionale d’arte cinematografica… Ognuna delle isole rappresenta una chicca di unicità e splendore per i territori veneziani. Impregnate di storia e tradizione, le isole veneziane, però, non sono abbastanza valorizzate. Basti pensare al paradossale contrasto tra il sovraffollamento turistico della città di Venezia e lo scarso flusso di visite di cui le isole soffrono.

Una ricerca sperimentale in questi termini è stata condotta in questa primavera da b-sm@rk, azienda italo-irlandese specializzata in marketing digitale, su proposta di uno stagista nativo di Pellestrina desideroso di approfondire le principali cause di questa situazione. Durante la ricerca, è stato preso in considerazione un campione di 5 isole (Burano, Murano, Pellestrina, Giudecca e Lido) ed è stata analizzata la percezione e l’immagine che residenti e turisti hanno delle isole stesse.

Fin dal principio è emerso che il pubblico campione, composto da circa 450 soggetti, avverte fortemente il bisogno di un’ulteriore valorizzazione delle isole veneziane e, inoltre, denota una certa consapevolezza della non ottimale interconnessione tra le isole stesse e con il resto della regione Veneto, prima regione in Italia per turismo.

Da questo punto di partenza, che sembra evidenziare le apparenti debolezze, la ricerca è stata estera ai fattori emozionali che ogni isola suscita nel pubblico. In testa alla classifica è presente un sentimento di generale gioia, provato da quasi la metà del pubblico (43%), seguito da una sensazione di fiducia per quanto riguarda il 30% degli stessi abitanti e di curiosità per circa il 14% dei turisti. Inoltre, per questi ultimi, la motivazione della visita presso le isole veneziane tende verso il fattore relax o verso quello naturalistico, con una mediana generale registrata di circa 6 punti su una scala di 7 totali. Soddisfazione e intenzione di rivisita evidenziano un trend fortemente positivo così come i comportamenti promozionali e di raccomandazione, con valori assoluti compresi tra 5 e 7 su una scala di 7 totali.

Il nocciolo della ricerca, e il vero motivo per il quale la stessa si può definire sperimentale ed innovativa, è rappresentato da una particolare analisi delle isole: quella della loro personalità. Più precisamente, attraverso questo studio, è stato avvalorato ancora una volta come possa dimostrarsi fondamentale, in termini di smart tourism e smart travel, esaminare le relazioni esistenti tra la personalità del visitatore e quella della destinazione turistica. Nello specifico caso, il pubblico è stato identificato come particolarmente coscienzioso, amicale e aperto alle esperienze. La destinazione, ovvero le isole veneziane, viene invece percepita come emozionante ed ospitale e, in termini di brand, come emotiva e semplice.

Il quadro generale riguardo l’attuale situazione delle isole veneziane può essere delineato combinando i diversi aspetti che emergono da questa ricerca di mercato. Una forte connessione è evidente tra le distinte personalità: i turisti, coscienziosi e amicali, si aspettano più di una semplice visita all’insegna della cultura; vedono le isole come ambienti ospitali e familiari, in grado di offrire un’esperienza tradizionale, semplice, emotiva e accogliente. Essendovi alla base una marcata connessione tra personalità umana e personalità della destinazione, il comportamento dei visitatori denota di conseguenza una tendenza significativa alla soddisfazione per l’esperienza e al comportamento promozionale nei confronti delle isole.

In conclusione, la compatibilità tra personalità delle isole e dei rispettivi abitanti e visitatori sembra rappresentare un punto di forza di questa destinazione, capace di regalare un’esperienza ricca di tradizione ed emozioni. Ciò che potrebbe dunque rappresentare un ulteriore slancio per il turismo isolano si potrebbe identificare in potenziali azioni di valorizzazione riguardo alla tradizione e all’ospitalità caratterizzanti le isole, o in possibili interventi a livello tecnico per facilitare la connessione e l’inserimento di questa destinazione nei tipici percorsi turistici veneziani.                                       

Related Posts

Comments are closed.