Studenti cinesi in Europa e turismo: intervista a due studentesse cinesi a Dublino

0
Share

Studenti cinesi in Europa e turismo: intervista a due studentesse cinesi a Dublino

In occasione dell’Eu-China Tourism Year, B-sm@rk ha iniziato a focalizzare la propria ricerca sui giovani cinesi che abitano in Europa come categoria di turisti. Una buona fetta di questa tipologia di turisti è rappresentata dagli studenti cinesi in Europa. Infatti, negli ultimi anni la Cina ha conquistato il primato nell’ambito della mobilità studentesca internazionale, diventando la nazione con più studenti all’estero (544.500 nel 2016). Inoltre, è già stato stimato che la Belt and Road Initiative incrementerà le opportunità di mobilità internazionale.

Secondo recenti statistiche le destinazioni preferite dagli studenti cinesi in Europa sono UK, Francia, Germania e Italia, ma anche l’Irlanda accoglie ogni anno un numero consistente di studenti cinesi (1,745 nel 2014-2015). In Irlanda, infatti, gli studenti di provenienza cinese sono il 13% del totale degli studenti stranieri.

Perciò, è importante chiedersi: perché l’Europa è cosi attraente per gli studenti Cinesi? E quali mete europee preferiscono? Noi siamo andati direttamente ad intervistare due ragazze cinesi di 24 anni che vivono a Dublino in merito alle loro esperienze di viaggiatrici e studentesse in Europa.

Di dove siete?

Manning: Changchun, nel nord est della Cina.

Xiaoyu: Pechino

Da quanto siete qui?

Entrambe: 2 anni

Cosa studiate qui?

Manning: Mi sono laureata da poco alla UCD (University College Dublin), ho fatto un Master in Applied Economics e sto cercando lavoro.

Xiaoyu: Mi sono laureata anch’io da poco alla UCD Smurfit Business School, ho un Master in Digital Marketing, e sto cercando lavoro in ambito digital marketing o vendite.

Come mai avete scelto l’Irlanda? E che cosa vi piace qui?

Manning: Io l’ho scelta perché la mia università in Cina aveva già un programma di scambio con l’Irlanda e comunque volevo studiare in un paese anglofono. L’Irlanda è un posto ospitale e tranquillo, inoltre per me è abbastanza facile vivere qui, considerato che parlo Inglese.

Xiaoyu: Anche la mia università aveva un programma di scambio con questo paese, e comunque trovo anch’io che sia facile vivere qui e che l’Irlanda sia un paese accogliente, per questo alla fine ho deciso di fermarmi qui anche oltre il periodo di scambio.

Dublino

Da quando siete arrivate qui avete viaggiato molto in Europa?

Manning: Si ho già fatto alcuni viaggi

Xiaoyu: Sono già stata in quasi tutti i paesi in Europa

Quali destinazioni europee avete già visitato?

Manning: Austria, Budapest, Slovacchia, Polonia e UK.

Xiaoyu: Sono stata in Italia 16 giorni, poi in Francia e nella penisola scandinava. Sono stata praticamente in quasi tutti i paesi Europei tranne Olanda e Austria. In Italia,in particolare,sono stata a Roma, Napoli, Pompei, Civita di Bagnoregio, Firenze, Pisa, Bologna, Venezia, Milano e Torino.

Come mai avete scelto queste destinazioni?

Manning: Perché l’associazione UCD International Students organizza questi viaggi. Per esempio, una volta siamo andati a Cracovia in Polonia. Invece con una mia amica che vive nel Regno Unito ci siamo organizzate autonomamente per andare a Budapest, Vienna e Bratislava.

Xiaoyu: Io nel tempo libero voglio viaggiare il più possibile. A mio parere per capire e conoscere un paese bisogna visitare più di una sola città, mi piace entrare in contatto con altre culture.

Quali destinazioni vi sono piaciute di più? 

Manning: Budapest, perché si può godere di un panorama spettacolare dal punto più alto della città. Inoltre, il costo della vita non è elevato.

Xiaoyu: Firenze, per il cibo, la gente e il clima, ma mi è piaciuto molto anche il sud della Francia. Di solito mi piacciono i luoghi puliti e organizzati.

 

Firenze

 

Budapest

State organizzando altri viaggi, se sì dove?

Manning: Sto pensando di andare in Olanda perché l’ambasciata Olandese rilascia visti di tre o addirittura sei mesi, il che permette di viaggiare in molti paesi dell’area Schengen. Gli appuntamenti per richiedere il visto sono sempre tutti prenotati, quindi bisogna organizzarsi almeno tre mesi prima.

Xiaoyu: Anch’io vorrei andare in Olanda.

Quali sono state le vostre attività preferite durante questi viaggi?

Manning: Visitare musei e fare shopping

Xiaoyu: Visitare musei o fare giri turistici nelle città, provare nuovi cibi. Non sempre mi dedico allo shopping, perché sono una studentessa e non ho tanti soldi. Ma spesso i miei amici cinesi mi chiedono di comprare per loro prodotti occidentali mentre sono in viaggio. In generale, direi che mi piace visitare luoghi storici, che richiamano l’antichità.

Con chi viaggiate di solito?

Manning: Con amici o con i miei genitori quando vengono a trovarmi.

Xiaoyu: Anch’io viaggio con amici e parenti.

Come prenotate i vostri viaggi solitamente?

Manning: Spesso tramite l’associazione UCD International Students, mentre quando mi organizzo da sola uso Booking.com, Airbnb e Skyscanner per i voli.

Xiaoyu: Io preferisco organizzarmi da sola, di solito attraverso siti come Booking.com, Hostelworld o Skyscanner. Ogni tanto prenoto i tour in anticipo, prima di arrivare nel luogo che voglio visitare.

Cosa vi piace dell’Europa in generale?

Manning: Ho avuto in generale belle esperienze. A Dublino la gente è piacevole e disponibile, lo stile di vita ha un ritmo sano e lento. Un’altra cosa che mi piace è che il cielo è pulito e l’aria è pura.

Xiaoyu: Mi piace lo stile di vita con un ritmo rilassante, mi piacciono la varietà degli stili architettonici e il patrimonio artistico che si può trovare in Europa in generale. Mi piace anche il fatto che posso sperimentare nuovi cibi e il fatto che qui l’aria sia pulita, il cielo limpido mi mette di buon umore.

Quali erano le vostre aspettative sull’Europa prima del vostro arrivo?

Manning: Penso che in generale l’Europa abbia soddisfatto le mie aspettative, anche se qualche esperienza negativa l’ho avuta. Per esempio, Londra l’ho trovata molto cara e sono rimasta poco soddisfatta della qualità di hotel e ostelli.

Xiaoyu: Avevo davvero alte aspettative rispetto all’Europa e in linea generale sono rimasta soddisfatta, ma ho avuto anche esperienze negative. Quindi, nel complesso non penso ci siano molte differenze con la Cina, anche se devo dire che qui gli ostelli e gli hotel sono cari, ma con il tempo mi ci sono abituata.

È stato difficile adattarsi ad una cultura differente?

Manning: Ci vuole tempo, ma se sei giovane non è così difficile.

Xiaoyu: La penso allo stesso modo.

Come descriveresti l’Europa ai tuoi amici?

Manning: Un bel posto dove vivere e riposare, l’aria è pulita.

Xiaoyu: Consiglierei ai miei amici di venire qui, è un posto rilassante dove si vive bene!

La popolazione giovane cinese ricopre un ruolo importante nella crescita del flusso di turisti versi l’Europa. L’esperienza di studentesse come Manning e Xiaoyu, perciò, può realmente aiutare gli operatori del settore turistico europeo a capire i desideri e le aspettative di questa categoria di turisti. Grazie Xiaoyu and Manning per aver condiviso con noi la vostra esperienza!

Non esitate a contattarci (smarketing@b-smark.com) se anche voi avete voglia di raccontarci della vostre esperienze di viaggio in Europa!

Related Posts

Comments are closed.